Novant’ anni fa il possibile Mickey Mouse

mickey mouse

Forse molti non sanno che Mickey Mouse, il topolino che è ormai l’ icona di Walt Disney, in realtà non doveva essere un topo ma bensì un coniglietto. Il 4 settembre del 1927, ovvero novanta anni fa, debuttò sul grande schermo in un corto un coniglietto chiamato Oswald the Lucky Rabbit. Il corto si chiamava Trolley Troubles.

La Disney era proprio agli inizi della sua grande e lunga carriera e aveva deciso appunto di produrre dei cartoni animati che però non avessero gatti come protagonisti perchè a sua idea ce n’ erano già troppi sullo schermo. Ecco quindi che Walt Disney creò questo coniglietto che ebbe anche un notevole successo. Dopo un anno però ci fu una brutta litigata tra Disney ed un socio che si divisero, ecco quindi che il coniglietto se ne andò alla Universal. Da li Disney non si perse d’ animo e cominciò a pensare a lungo ad un nuovo personaggio. Da li nacque il personaggio animato più amato di tutti i tempi: Topolino, inizialmente chiamato Mortimer ma quasi subito cambiato in Mickey.

Ecco che dal 1928 Mickey Mouse entrò nel cuore di grandi e piccini.

Inizialmente era un po’ diverso, ad esempio non aveva i guanti. Poi per renderlo un po’ più umani gli sono stati aggiunti. Nel 1931 arrivò anche il fumetto ed il successo aumentò ancora di più.

E il coniglietto che fine ha fatto? Beh, è stato sullo schermo fino al 1943 poi è sparito per ritornare finalmente alla Disney, e quindi anche sullo schermo, nel 2006. Tutto è bene quel che finisce bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *