Cento km del Passatore: una vera impresa femminile

donne che corrono

La corsa è uno di quelli sport che davvero non ha eguali.

Non ci sono mezzi o squadre che ti possono aiutare, ci sei solamente tu con la tua forza ed il tuo respiro, nient’altro.

Il running, poi, è sempre più diffuso. Sembra infatti che questo sport stia vivendo una nuova vita e possiamo dire, per fortuna.

La sua semplicità lo rende alla portata di tutti, anche se dobbiamo ammetterlo, anche la semplice corsa ha regola da seguire se davvero vuoi migliorare e non farti male.

Quella che vi andiamo a raccontare è davvero un’impresa.

100 km del Passatore, e forse per molti di voi già abbiamo detto tutto.

Il giorno 25 maggio, infatti, ben 100 donne tra i 30 ed i 70 anni proveranno a correre insieme la “Cento chilometri del Passatore”, la gara italiana più classica del gran fondo che ha ormai una storia ed una tradizione alle spalle davvero enorme.

Le 100 donne non avranno grande sostegno, infatti lungo la strada ci saranno solo dei punti di ristoro e basta.

A riunire queste 100 donne con l’unico obiettivo di correre unite questi 100 km è tata Mariella Di Leo, una fondista originaria dalla Puglia.

L’idea è nata dal fatto che una sua amica non si trova nelle migliori condizioni, e quindi si è trovata a farle la promessa che avrebbero corso tutti i 100 km insieme, fianco a fianco.

Da li l’idea: perché non creare un vero gruppo composto da 100 donne?

Una donna davvero forte che ha cominciato a correre dopo la sua gravidanza e con ormai già 40 a passa anni alle spalle.

Una passione nata già fin dai primi km e che ormai alimenta ogni sua giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *