Categories: Estero

India: cibo in cambio di spazzatura

Dopo i paesi come Belgio e Cambogia, ecco che anche l’India apre il suo primo piccolo ristorante in cui si può pagare con i rifiuti.

Chiamato con il termine di garbage cafè, è stato organizzato e sviluppato all’interno di una ex pensilina per l’autobus e potrebbe essere al soluzione a molti problemi di quel paese.

Infatti, si conta che in India vi sia una percentuale di fame davvero altissimo, ed anche un tasso di inquinamento e di rifiuti lasciati per strada piuttosto importante.

Ecco che, questo piccolo locale potrebbe essere la svolta.

Persone che non hanno soldi o vivono in vera povertà possono raccogliere la plastica gettata nelle strade e consegnarla al garbage cafè per avere in cambio un pasto caldo.

Un chilo di spazzatura equivale ad un pasto completo. Mezzo chilo invece corrisponde ad una colazione.

Il pasto è composto da un piatto di curry con riso, lenticchie e una focaccia papadum. Mentre la colazione corrisponde a samosa, ciambelle di lenticchie o focacce ripiene.

Un ottimo modo per aiutare le persone bisognose ed allo stesso tempo tenere le strade pulite visto che si conta che ogni singolo giorno vengono prodotte anche 26 mila tonnellata di plastica.

La plastica, poi, viene radunata, pulita e portata in un centro di riciclaggio dove la ridurranno in granuli e la useranno per creare un tipo di pavimentazione molto comune sulle strade indiane.

Chissà che questa iniziativa venga presa da esempio anche in altri paesi cosi da iniziare una nuova era senza plastica, od almeno con dati molto più positivi.

Monia

Recent Posts

Wlachovský, ex ministro degli Esteri slovacco: “Nei partiti c’è chi innesca una spirale d’odio che ci porta al baratro”

L’intervista con l’ex titolare della diplomazia di Bratislava: “Fico ha capito che per tornare al…

9 ore ago

Aerei militari russi in Tunisia, allarme Usa: “Mosca si espande”. Effetto migranti, timori per il governo Meloni

Nei giorni scorsi sono avvenuti avvistamenti di velivoli che atterravano nell’aeroporto di Djerba, isola tunisina…

9 ore ago

Lacrime, sit-in e interviste: in Israele tornano i guerrieri della pace per riaccendere il dialogo

Dopo lo shock iniziale seguito al 7 ottobre i gruppi pacifisti sono tornati a farsi…

9 ore ago

Messico, urne di sangue

Candidati assassinati, attentati, sparizioni. Dopo una campagna elettorale ai limiti della sopravvivenza, il 2 giugno…

9 ore ago

"Devo liberare mio fratello" e semina il panico in ospedale

Sabato i carabinieri sono intervenuti per difendere il personale sanitario dell’ospedale di Bolzano dove un…

10 ore ago

Sbaglia manovra e il camper sfonda la recinzione

Il camper sbaglia manovra e sfonda il recinto di una casa, restando bloccato. Non è stata…

11 ore ago

Questo sito Web usa i Cookie.