Dieta per la sindrome premestruale

sindrome premestruale

La sindrome premestruale è una condizione femminile di cui non si parla mai ma che purtroppo tocca tantissime donne. Donne che spesso si sentono incomprese. Pensate che in alcuni paesi europi la sindrome premestruale è stata invece fonte di studio e sono state anche attuale delle leggi che tutelano le donne che ne soffrono e che si possono assentare da lavoro in quei giorni.

La sindrome premestruale infatti ha degli effetti da non sottovalutare e che a livello medico sono del tutto provati.

Oltre a dolori fisici anche molto forti la sindrome premestruale porta anche a sintomi psichici come depressione, ansia, panico, emicrania forte, rabbia. Purtroppo non se ne parla ma l’ 80% delle donne ne soffrono ed è una condizione del tutto normale per un corpo femminile in età fertile.

Anche la sindrome pre e post menopausa ha le stesse caratteristiche e merita la stessa importanza.

La dottoressa Serena Missori ha voluto con tutte le sue forze dare importanza a questo argomento perchè è arrivato il momento che esca alla luce come una donna possa soffrire in quei giorni. Lei stessa ne soffre e quindi sa bene quanto è importante affrontare l’ argomento.

Serena Missori ha inoltre fatto numerosi studi e ha scoperto che l’ alimentazione gioca un ruolo importante nella sindrome premestruale. Infatti mangiando determinati alimenti si limitano di molto i disturbi. Non la cancellano del tutto ma possono far si che i disturbi di questa condizione siano molto ridotti.

Gli alimenti essenziale sono l’ avena, il tè verde matcha, l’ anguria ed il biancospino.

Questi quattro alimenti se assunti regolarmente ed in particolar modo in quei giorni possono davvero essere di aiuto e conforto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *